GIORNATE DI STUDIO

Luce da Luce
φῶς ἐκ φωτός
Luce su Luce
نور على نور (Nūr ‘alà Nūr)

Venerdì 25 .09

2020

MUSEO RISO - Sala Kounellis


ore 9,00
Saluti

Luigi Biondo (Direttore di Riso, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea)
Michele Cometa (Direttore del Dipartimento Culture e Società - Università degli Studi di Palermo)

Faurizio Micari (Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Palermo)
Alberto Samonà (Assessore dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana)

 

ore 10.30
Coffee break


ore 11.00
PERCORSO E REALIZZAZIONE DELL’EVENTO
Floriana Sciumé (Officina di Studi Medievali)

IL SUFISMO
Angelo Scarabel (Università Ca’ Foscari, Venezia)
RIPENSANDO MEYENDORFF: TEMI DI TEOLOGIA BIZANTINO-ORTODOSSA
Mauro Mormino (Università di Messina)
Modera: Patrizia Spallino (Università di Palermo)

 

ore 13.00
Pausa pranzo


ore 15.30
ESICASMO TARDOBIZANTINO: UNA LETTURA STORICO-RELIGIOSA
Mauro Mormino (Università di Messina)
MENZIONE DI DIO E PRESENZA DEL CUORE NELLA PREGHIERA ISLAMICA
Patrizia Spallino (Università di Palermo)
Modera: Matteo Mandalà (Università di Palermo)


ore 21.00
Loggia dell’Incoronazione

DARGAH
Concerto di musica e canti sufi del maestro Tito Rines
i

Sabato 26 .09

2020

MUSEO RISO - Sala Kounellis


ore 9,30
LETTERE IMMERSE NELL’INCHIOSTRO
Eyas al-shayeb (Calligrafo)
DIPINGENDO LA LUCE
Vasileios Koutsouras (Iconografo)
Modera: Michele Cometa (Università di Palermo)

 

Performance dei due artisti che realizzeranno un’opera calligrafica ed un’opera iconica.


ore 13.00
Pausa pranzo


ore 15.30
MONACHESIMO E PROFEZIA IN ELIA IL NUOVO
Padre Alessio Mandanikiotis (Ieromonaco dell’Eremo della Candelora, Santa Lucia del Mela)
IL SUFISMO DI SICILIA
Vittoria Alliata di Villafranca e Valguarnera (Scrittrice ed islamologa)
MISURA ED ADAB. UN SODALIZIO SICILIANO TRA ORIENTE ED OCCIDENTE
Dario Tomasello (Università di Messina)
INTRECCI CULTURALI... CHIAVE DELL’IDENTITÀ SICILIANA?
Paolo Valentini (Agronomo, paesaggista agrario)
Modera: Mauro Mormino (Università di Messina)

Spazio esterno
ore 18.30

DARGAH
Concerto di musica e canti sufi del maestro Tito Rinesi (replica)


ore 21,30
LA CONFERENZA DEGLI UCCELLI
Rappresentazione teatrale dal Poema di Farid Uddin Attar. Anna Redi legge un antico racconto del 1220

 

Domenica 27 .09

2020

MUSEO RISO - Sala Kounellis


ore 16,00
STILO E LA VALLATA DELLO STILARO IN ETÀ BIZANTINA: IL KASTRON, I MONASTERI, LA LUCE DELLE GROTTE
Francesco A. Cuteri (Accademia di Belle Arti di Catanzaro)

INAUGURAZIONE DELL’ESPOSIZIONE DI ANTICHI TESTIMONI DELLA CULTURA BIZANTINA ED ISLAMICA: IL CODEX PURPUREUS ROSSANENSIS, TESTO E IMMAGINI
Giuseppina Sinagra (Officina di Studi Medievali)
DAL RESTAURO ALLA VALORIZZAZIONE DEL CODEX PURPUREUS ROSSANENSIS
Cecilia Perri (Vicedirettrice del Museo Diocesano e del Codex di Rossano, Cariati)
PRESENTAZIONE DEI TESTI CUSTODITI PRESSO LA BIBLIOTECA CENTRALE A. BOMBACE: CORANO E PLATEA GRECO-ARABA.
Carlo Pastena (Direttore della Biblioteca Centrale della Regione siciliana A. Bomabace di Palermo)
LETTURA E TAFSĪR DI UNA SILLOGE DI PREGHIERE
Yousra Haddawi (Università el-Manar di Tunisi, Officina di Studi Medievali)
Modera: Giovanni Travagliato (Università di Palermo)

Spazio esterno
ore 18.00

CONCERTO NARRATO sviêta ot sviêta

Coro Svete Tikhij diretto da Irina Nedoshivkina Nicotra.

Narrazione di Maria Giuliana Rizzuto (Università di Palermo)


ore 21,30
LA CONFERENZA DEGLI UCCELLI
Rappresentazione teatrale dal Poema di Farid Uddin Attar. Anna Redi legge un antico racconto del 1220 (replica)

a cura di


Floriana Sciumè
Patrizia Spallino

 

Comitato Scientifico


Michele Cometa
Mauro Mormino
Floriana Sciumé
Giuseppina Sinagra
Patrizia Spallino
Giovanni Travagliato

Segreteria Organizzativa
OFFICINA DI STUDI MEDIEVALI

Francesco

Cuteri

insegna Beni Culturali e Ambientali all’Accademia di Belle Arti di Catanzaro. Si è laureato in Archeologia Medievale a Siena, con il prof. Riccardo Francovich, si è perfezionato in Archeologia a Firenze ed ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca a Pisa. È stato professore a contratto di “Archeologia e rilevamento dell’edilizia storica” e di “Archeologia Medievale” presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria dal 1999 al 2011. Ha condotto molte ricerche in Toscana, Calabria e Grecia, dove ha tenuto corsi di introduzione all’architettura bizantina.

Vasileios 

Koutsouras

Laureatosi alla Facoltà di Lettere e Filosofia, Dipartimento di Storia dell'Arte Medievale a Firenze. Tornato in Grecia è stato ordinato presbitero della Chiesa Ortodossa nel 2007. Ha completato il suo percorso universitario presso l'Accademia Ecclesiastica di Salonicco. In Italia ha affrescato con icone il Monastero dei Santi Elia il Giovane e Filarete l'Ortolano (Seminara di Calabria), il Monastero di Sant'Elia lo Speleota (Melicuccà, RC) e la chiesa dell'Eremo ortodosso della Candelora (Santa Lucia del Mela, ME), la Chiesa Ortodossa di san Demetrio (Bologna), la Chiesa Ortodossa dell'ingresso al Tempio della Madre di Dio (Rimini), la Chiesa del Seminario di Urbino e altrove. Ad oggi continua a svolgere il suo servizio di iconografo sia in Italia che in Grecia.

_

Maria

Rizzuto

è Dottore di ricerca in Musica e spettacolo (curriculum Musica) presso l’Università “Sapienza” di Roma e cultrice della materia in discipline etnomusicologiche nell’Università di Palermo, dove ha insegnato Antropologia della musica (a. acc. 2018-19). Ha svolto indagini sulla prassi musico-rituale delle Chiese copta e bizantina. Si è, inoltre, occupata di musica nel sufismo. Fa parte del gruppo di studio Music of the Christian East and Orient dell’IMS e della redazione della rivista “Etnografie Sonore / Sound Ethnographies”. Ha partecipato a convegni nazionali e internazionali e pubblicato articoli relativi alle proprie ricerche.

Giuseppina

Sinagra

è membro dell’Ufficio di Presidenza della Biblioteca dell'Officina di Studi Medievali di Palermo, già Dirigente tecnico paleografo presso la sezione Fondi antichi della Biblioteca centrale della Regione siciliana, ha ricoperto l’incarico di docenza di Codicologia e Storia del libro presso l’Università degli studi di Palermo, per il Corso di laurea in beni archivistici e librari e nell’ambito di Master in Conservazione, catalogazione, fruizione di beni archivistici e librari. Ha pubblicato numerosi contributi, trascrizioni e saggi d’interesse bibliologico e ha curato la pubblicazione di cataloghi di manoscritti e fondi librari antichi.

Patrizia

Spallino

è Professore associato di Lingua e Letteratura araba presso il Dipartimento  Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo. È referente per un doppio titolo di laurea con l’Università el-Manar di Tunisi e visiting professor presso la Faculté des Sciences Humaines, Laurea Magistrale in Master Professionel en Traduction della stessa università tunisina. Direttrice dell’Officina di Studi Medievali e coordinatrice dell’Istituto Bourghiba des Langues Vivantes per la didattica a Palermo. Ha all’attivo numerose pubblicazioni di livello nazionale ed internazionale inerenti alla filosofia, teologia e mistica islamica. È ideatrice del progetto Luce da luce.

Padre Alessio Mandanikiotis

è un archimandrita appartenente all’Arcidiocesi Ortodossa d’Italia e di Malta (patriarcato ecumenico di Costantinopoli). Viene ordinato diacono nella Cattedrale di San Giorgio dei Greci a Venezia e poi sacerdote ortodosso a Napoli. Monaco greco e profondo conoscitore dei santi italo-greci, ha compiuto numeroso studi sulla tradizione bizantina dell’Italia meridionale.

Floriana

Sciumé

è Docente di Filosofia e Storia presso le scuole secondarie di secondo grado. Membro dell’Officina di Studi Medievali. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze filosofiche ha continuato la sua ricerca indipendente nell’ambito della filosofia sociale. È stata docente per il Master di I livello in Educazione terapeutica presso l’Università Pegaso con il modulo I concetti di virtù e cura all’interno dell’educazione terapeutica. Ha collaborato con istituzioni museali ed ha conseguito il titolo di esperta in Conservazione, catalogazione, fruizione di beni archivistici e librari con la tesi dal titolo Due testi, due tradizioni a confronto. Tra Islām ed Oriente bizantino, presso il Dipartimento Cultura e Società - Università degli studi di Palermo. Progettista dell’evento Luce da luce

_

Cecilia

Perri

è Storica dell’arte; specializzata in Beni Storici Artistici a Napoli, dal 2004 svolge attività di collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali. Si è occupata di schedatura di opere d’arte in Calabria e nel Lazio, di ricerche bibliografiche e archivistiche per la realizzazione di cataloghi scientifici di diverse mostre, di assistenza alla curatela e all’allestimento di mostre in Italia e all’estero. È coordinatrice della collana Arte e Territorio, creata da Giorgio Leone ed edita da Ferrari; dirige la collana Arte de  I Quaderni dell’Irfea, Editrice la Mongolfiera.
Ha collaborato alla ideazione e realizzazione del nuovo allestimento del Museo Diocesano e del Codex; dal 2016 riveste l’incarico di Vicedirettore dello stesso Museo e di Presidente dell’Associazione Insieme per Camminare, ente gestore del Museo.

Giovanni Travagliato

Professore associato del settore L-Art/01. Diplomato in “Archivistica paleografia e diplomatica” (1994), laureato in lettere classiche con tesi in Storia della miniatura e delle arti minori (1998); dal 2004 Vicedirettore dell’Archivio storico Diocesano di Palermo Ha insegnato dal 2004 “Storia dell’arte medievale”, “Storia delle tecniche pittoriche”, “Storia della miniatura”, “Storia dell’arte applicata ai materiali organici”, “Archivistica biblioteconomia e bibliografia” in diversi corsi di laurea e master presso le Università di Palermo, Siena e Catania, e “Metodi e strumenti della Storia dell’arte” presso l’Accademia di Belle arti di Palermo.

Angelo

Scarabel

è stato professore ordinario di Lingua e Letteratura Araba presso l’ Università di Venezia Ca’ Foscari, dove ha anche assicurato per anni l’insegnamento di Storia della Filosofia Islamica. Suo ambito di interesse scientifico è la letteratura araba di ispirazione religiosa, con particolare riferimenti ai testi del Sufismo. È autore di numerosi contributi scientifici, su riviste italiane e straniere. In tema con l’argomento di questo volumetto, segnala, tra le sue pubblicazioni, Il Sufismo. Storia e dottrina, Carocci, Roma 2007.

_

Vittoria

Alliata

scrittrice, arabista e islamologa, è una profonda conoscitrice della civiltà e del mondo islamico, dove ha trascorso una parte importante della propria vita, e al quale ha dedicato libri,  saggi, articoli, mostre e conferenze nel mondo intero. È stata fra i fondatori con Hassan Fathi della Fondazione Aga Khan per l'architettura islamica. Il suo best-seller Harem l'ha consacrata come come autrice di successo. A Noto nel 1988 ha organizzato il primo storico congresso sul maestro Ibn ‘Arabi (1165-1240), noto come lo  Sheikh al-Akbar, il Magister Maximus del sufismo; a Palermo nel 2000, il primo convegno internazionale sul sama’  per  l’Assessorato ai BBCC; a Gela e in 10 musei italiani, la prima mostra interamente dedicata alla metafisica del Velo fra Oriente e Occidente.  Sin dall’adolescenza è impegnata nella salvaguardia e nella promozione del patrimonio culturale siciliano.

Carlo

Pastena

bibliotecario, negli ultimi trent’anni ha lavorato presso il Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana della Regione siciliana ricoprendo numerosi incarichi, tra cui quello di Direttore della Biblioteca centrale dal 2001 al 2003 e nuovamente dal 2016 a oggi. Ha pubblicato numerosi studi su diversi argomenti, in particolare sulla storia della scrittura: Introduzione alla storia della scrittura, dal protosumero ai giorni nostri, Palermo, 2009; Storia dei materiali scrittori, dalle origini alla carta di stracci, Catania, 2009 e il Glossario del libro: dalle tavolette d'argilla all'e-book, Palermo, 2017.

Paolo

Valentini

è un agronomo e studioso del paesaggio agrario siciliano, con particolare riferimento alla storia dell'agricoltura, nonché cultore della lingua siciliana. 

Attualmente è un componente dell'Ufficio di Gabinetto e di stretta collaborazione dell'Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità siciliana.

Nel corso dei suoi studi ha approfondito la conoscenza del mondo islamico (dal 2016 studia la lingua araba presso l'Officina di Studi Medievali) soprattutto negli aspetti legati alla matrice iranica e islamica della nostra agricoltura e arte topiaria dei  giardini siciliani, di cui è esperto conoscitore. L'interesse verso i beni demo-etno antropologici, della civiltà contadina e delle tradizioni popolari, poi,  lo ha portato a sviluppare degli ambiti di studio legati proprio al concetto di Identità Siciliana.

Yousra

Haddawi

si è laureata in Master Professionelle en Traduction,  Faculté des Sciences Humaines, Universirtà di el-Manar (Tunisi). Cultrice di Lingua e letteratura araba presso il Dipartimento Culture e Società (Università degli studi di Palermo), specialista di terminologia di diritto islamico e di sistemi giuridici culturali comparati, docente dell’Institut Bourghiba des Langues Vivantes (Tunisi).

Mauro

Mormino

è Dottore di ricerca in Scienze Storiche, Archeologiche e Filologiche e cultore della materia Storia delle Religioni presso il DICAM (Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne) dell’Università degli Studi di Messina. Membro della Società Italiana di Storia delle Religioni, si occupa di agiografia e storia della Chiese Orientali.

Dario

Tomasello

insegna Culture dell'Italia Contemporanea e Storia della performance e del teatro presso l'Università di Messina, dove coordina il DAMS.

_

Eyas

Alshayeb

è un calligrafo italo giordano; nasce negli anni 80 nel cuore della città di Amman e fin da piccolo rimane influenzato da un clima familiare che vede l’arte, la poesia e la letteratura al centro della sua vita. Partecipa in veste di giudice a numerosi concorsi di calligrafia araba in vari paesi del mondo. Discepolo dei più grandi calligrafi mondiali contemporanei, si ispira alla scuola classica della calligrafia araba.  

INTERVERRANNO GLI ARTISTI IN MOSTRA

Efrem Augello

Madre Stefania Stanojkovic

RISO, Museo d'Arte Moderna 

e Contemporanea della Sicilia

Via Incoronazione n. 11

- 90135 Palermo

urp.museo.riso.bci@regione.sicilia.it

© 2020 Riso. Museo d'Arte Moderna e Contemporanea by I.D.N.
created with Wix.com